L’immaginario

    Quello che è reale è quello che noi vediamo come tale e allora capita che tutto quello che percepiamo possa aprirci a mondi nuovi, vite parallele, immagini di fantasia, fiabe e mostri lungo la nostra strada, nel nostro andirivieni quotidiano.

    Ed eccoli spuntare all’improvviso Hansel e Gretel presi per manina sfuggenti, ridacchianti

    e

      la strega cattiva che ti fa le boccacce fino ad arrivare ai paladini della giustizia pronti a buttarsi dal parapetto per salvarci dal mostro cattivo”.

    Non esistono sogni troppo grandi.